Moog Summer Camp

Si è conclusa con il concerto di Francesca Guccione nella sede di Combo a Venezia e l’assegnazione della borsa di studio intitolata a Marcello Mormile, la quinta edizione di Moog Summer Camp 2023, il seminario di Veneto Jazz dedicato alle apparecchiature Moog ed ai sintetizzatori elettronici.

La borsa di studio, che ricorda il fondatore del festival di musica elettronica Nu Fest e primo promotore del progetto, è andata a Eleonor Bianchi (classe 2004, di Roma ma residente a Milano) con questa motivazione della giuria presieduta dal direttore del corso, Enrico Cosimi: “Il brano Control recupera – come richiesto nei requisiti di partecipazione – una soddisfacente rivisitazione dei classici passaggi ritmici e della costruzione musicale propri della Scuola cosmica tedesca. Lo si ascolta con piacere e lo si riascolta con piacere dopo aver scoperto la giovane età della compositrice”. Il riconoscimento, destinato a valorizzare la creatività giovanile in questo settore, ha previsto anche l’assegnazione di un sintetizzatore hardware Moog Mavis e di Suite di plug-in software Moog Moogerfooger, grazie alla partnership con Moog e Midiware Distribuiton.

Il seminario creato da mio figlio oggi è una realtà unica in Italia, con un notevole seguito – commenta il presidente di Veneto Jazz Giuseppe MormileOltre alla professionalità di Enrico Cosimi e al prestigio della collaborazione con Moog e Midiware, il seminario mira a sostenere la creatività emergente in questo settore, ospitando artisti significativi che si stanno esprimendo in modo originale con questi strumenti, e a favorire le nuove sperimentazioni. Siamo molto orgogliosi di questo progetto che unisce originalità e ricerca”.

Moog Summer Camp, a Venezia
  il seminario dedicato ai sintetizzatori elettronici

Dal 3 al 5 agosto, la quarta edizione diretta da Enrico Cosimi
Borsa di studio intitolata a Marcello Mormile
Masterclass e concerto con Francesca Guccione

 

Tre giorni di full immersion per capire come funzionano le “macchine sonore analogiche”: dall’ABC del sintetizzatore ai segreti della sua programmazione timbrica per la produzione musicale e la performance.

A Venezia torna la nuova edizione di Moog Summer Camp. Il seminario di Veneto Jazz dedicato alle apparecchiature Moog ed ai sintetizzatori elettronici si terrà dal 3 al 5 agosto nella sede di Combo (ex Convento dei Crociferi), nell’ambito della XV edizione diVenezia Jazz Festival. Si tratta di una occasione unica per approfondire le potenzialità di questi strumenti grazie alla direzione di Enrico Cosimi, uno dei massimi esperti del settore in Italia, e alla partnership tecnica con Moog e Midiware Distribuiton. Inoltre i partecipanti potranno accedere ad una borsa studio istituita in ricordo di Marcello Mormile, fondatore del festival di musica elettronica Nu Fest e primo promotore del progetto. Destinata a valorizzare la creatività giovanile in questo campo, prevede l’assegnazione di un sintetizzatore hardware Moog Mavis e di Suite di plug-in software Moog Moogerfooger.

Per concorrere alla borsa di studio è necessario comporre un brano inedito di musica elettronica che sarà valutato da una giuria dedicata (REGOLAMENTO). Il Premio è messo in palio da Midiware, azienda leader in Italia nell’importazione e distribuzione di software e hardware per la produzione musicale.

A tutti partecipanti sarà comunque rilasciato un attestato di partecipazione a cura di Moog e MidiWare e il software Arturia V Collection 9 12 months (che include anche emulazioni di sintetizzatori Moog).

Durante il workshop, i partecipanti potranno incontrare un’artista che dei sintetizzatori elettronici ha fatto la sua forma di espressione, fondendola con strumenti acustici. Francesca Guggione terrà infatti una masterclass dal titolo “I sintetizzatori analogici nella musica da camera di oggi”  e poi un concerto aperto al pubblico sabato 5 agosto (ore 21.30, Combo)) per violino e sintetizzatori.

Il workshop e il concerto si svolgono nella sede di Combo, l’ex Convento dei Crociferi di Venezia, in un contesto molto suggestivo, funzionale e all’avanguardia, dove possibile pernottare a prezzi convenzionati.

Moog Summer Camp è organizzato da Nu Fest, settore elettronico di Veneto Jazz, in collaborazione con Moog e Midiware Distribuiton.  Partner istituzionali: Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Regione del Veneto, Città di Venezia. Media partner: VeNews.

Moog Workshop rientra inoltre nel progetto “Tomorrow’s Jazz” finanziato da Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (Bando Jazz), curato da Veneto Jazz e dedicato alla promozione della musica giovanile.

QUI dettagli del programma delle lezioni e del materiale didattico online

MOOG Summer Camp 2023
a cura di Enrico Cosimi
3-5 agosto
Combo  – Venezia
Durata: 3 giorni
Orario: 10.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00

Quota di iscrizione
200 € >> prezzo ridotto (entro il 13 luglio)
200 € >> studenti Universitari & Conservatorio (con tessera identificativa)
270 € >> prezzo intero

Iscrizioni – POSTI LIMITATI
scrivere a: jazz@venetojazz.com con oggetto “Iscrizione Moog Workshop”

Per formalizzare l’iscrizione:
bonifico alle seguenti coordinate:

 IBAN IT60 O360 9201 6009 9005 3868 055 (Banca QONTO Olinda SAS)
Intestato a: VENETO JAZZ
Causale: MOOG SUMMER CAMP + NOME E COGNOME
Importo: € 200 ridotto o € 270 intero

invio della seguente documentazione:
– contabile del bonifico;
– copia della carta d’identità e del codice fiscale;
– numero di telefono per eventuali comunicazioni.

Accesso Borsa di Studio “Big Marcello is watching you
(premio sintetizzatore hardware Moog Mavis + Suite di plug-in software Moog Moogerfooger)

consulta REGOLAMENTO (candidature alla Borsa di Studio entro il 15 luglio 2023)

Programma didattico:
consulta PROGRAMMA

Informazioni: Veneto Jazz+39 366 2700299 | jazz@venetojazz.com

Prenotazione alloggio a tariffe convenzionate c/o Combo Venezia: +39 041 5286103- hello.venezia@thisiscombo.com

Indirizzo venue:
Combo Venezia  – Ex Convento dei Crociferi
Campo dei Gesuiti – Cannaregio, 4878 30121 – Venezia

Come raggiungere la sede del workshop: https://thisiscombo.com/it/location/venezia/

Enrico Cosimi / profilo
Si occupa professionalmente dal 1980 di organologia e tecnologie musicali. Pubblicista, ha scritto e scrive per le più importanti riviste di settore nazionali; ha lavorato come beta tester per E-Mu System, Ensoniq, Kurzweil, PPG, WaveFrame, Pi-Technos/AxCel; ha collaborato alla nascita degli strumenti Grp A8, A4, A2 Synthesizers, lo Step Sequencer R-24 e l’Analog Vocoder V-22.  Docente di Informatica Musicale presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna, ha insegnato di Musica Elettronica/Musica 1 all’Università di Roma-Tor Vergata (Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali), Sintesi e Campionamento nel Biennio/Triennio di Composizione Applicata presso il Conservatorio di Musica Santa Cecilia-Roma, Tecniche di Programmazione Timbrica per la Performance e la Produzione nel MasterSuono di Ingegneria Elettronica (Università di Roma-Tor Vergata) e Sintetizzatori Virtuali nel Master di Composizione per Videogiochi del Conservatorio di Musica Santa Cecilia-Roma.  Ha pubblicato numerosi manuali sul funzionamento dei sintetizzatori analogici per Tecniche Nuove, Edizioni Curci e Edizioni Efesto. Ha pubblicato numerosi album di musica elettronica per MusicaMaximaMagnetica, Hypnos, Umbra, Cherry Red, Arya, VelNet a suo nome, come TauCeti ed in altri organici strumentali. Nei ruggenti anni ’90 ha suonato i sintetizzatori con l’orchestra crossover Trombe Rosse di Massimo Nunzi, le tastiere per Latte & i Suoi Derivati, ma anche l’Hammond per Glenn Hughes ed il Theremin per Piero Angela. Consulente del MIUR per i materiali tecnologici, ha presentato – e si è esibito –  nella prima edizione del MoogFest all’Auditorium Città della Musica di Roma (Settembre 2009). Con Veneto Jazz, è alla quarta edizione del Moog Workshop. Odia la tombola.

Combo Venezia 

     

Informazioni