Tomorrow’s Jazz

Home / Rassegne / Tomorrow’s Jazz

Giuseppe Mormile, Enrico Merlin e alcuni dei giovani premiati per “Tomorrow’s Jazz” (ph Roberto Rosa)

Cerimonia di premiazione giovedì 19 luglio alle Sale Apollinee del Teatro La Fenice di Venezia per “Tomorrow’s Jazz”, il premio dedicato ai giovani talenti del jazz italiano, organizzato da Veneto Jazz in collaborazione con Fondazione Teatro La Fenice e promosso nell’ambito del Bando Jazz, finanziato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Fra la trentina di giovani musicisti italiani under 30 selezionati, questi i riconoscimenti assegnati dalla giuria composta da Giuseppe Mormile (presidente e direttore artistico di Veneto Jazz ), Gabriele Vianelli (direttore Summer Jazz Workshop), Enrico Merlin (musicologo e collaboratore della testata “Jazzit”), Ambrogio De Palma (musicista).

Fra i solisti,

il batterista Alessandro Rossi volerà per un concerto al Jazz at Lincoln Center di New York, con la seguente motivazione: “sia come leader che come accompagnatore ha dimostrato proprietà di linguaggio contemporaneo sullo strumento; complesse ed intense sia la  composizione che la performance”;

 il pianista Manuel Magrini sarà ospite del Ronnie Scott’s Jazz Club di Londragrazie alla “composizione sognante, la padronanza dello strumento e l’interpretazione sicura”;

il sassofonista Federico Milone andrà al Rigas Ritmi Festival, in Lettonia, “per l’intensa interpretazione e l’approccio sicuro sullo strumento, lo spirito mediterraneo e la varietà nel fraseggio”;

il vibrafonista veronese Paolo Peruzzi si è aggiudicato un concerto al Nardis Jazz Club di Istanbul, in nome delle “peculiarità di musicalità e gusto” e di una “tecnica sullo strumento che fa tesoro delle scuole più moderne, al servizio di interessanti idee musicali”.

Fra gli ensemble,  premiati con un concerto in uno dei festival italiani associati ad I-Jazz:

Emancipation” guidato da Alessandro Rossi, per l’“ottima intesa nell’interplay, coesione e padronanza delle dinamiche”;

il Michelangelo Scandroglio Group, “quartetto di qualità rare, con un compositore di spessore e aperto a contaminazioni di repertorio”;

il “Luca Zennaro Javaskara”, un “gruppo di ottimo livello così come la composizione, dove sonorità dark e interplay donano momenti di intensità e lirismo”, guidato dal chitarrista veneziano Luca Zennaro.

Sempre fra le band, il “Pulsar Ensemble” guidato dal batterista Filippo Sala sarà invece ospite di Venezia Jazz Festival, grazie a “peculiarità fuori dall’ordinario, che ha fatto del groove la sua cifra stilistica attraverso elaborazioni di carattere minimalista”.

“Tomorrow’s Jazz” è organizzato da Veneto Jazz nell’ambito di Venezia Jazz Festival 2018 con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e in collaborazione con Teatro La Fenice di Venezia, Regione del Veneto, Città di Venezia. Media partner: Jazzit.

Prossimi eventi di Tomorrow’s Jazz

Eventi recenti di Tomorrow’s Jazz